Studenti creativi
Curriculum vitae, sezione hobby e interessi

28 giugno 2011  |  di  |  Pubblicato in Tempo Libero  |  1 Comment

Lo studio universitario è certamente un grosso impegno, uno di quei lavori che non lascia spazio al meritato riposo: anche la sera o il fine settimana l’ansia e l’affanno sono lì, come falchi a sopprimere ogni desiderio di svago; questo almeno finché la biblica lista degli esami non inizia a scremarsi come si deve o non giunge una presenza amica a distogliere i diligentissimi studenti dal loro sacro lavoro. Tuttavia, tra gli iscritti dell’Università degli studi di Urbino c’è chi non ha rinunciato ad una propria strada artistica percorsa a fianco, o fuori dall’ambito accademico, anche perché in un epoca in cui il lavoro dopo la laurea non è più un traguardo così scontato, è necessario avere fantasia per inventarsi in qualche maniera il proprio posto nel mondo. Di recente lo scultore Andrea Chiarabini iscritto alla facoltà di Biologia ha deciso di donare una sua opera (una croce in cui si ammassano in un crogiuolo di simboli e raffigurazioni riferimenti biblici che vanno dalla passione all’apocalisse) a Papa Benedetto XVI, in occasione della visita pastorale a Pennabilli e San Marino. Nel corpo di un’intervista rilasciata al ‘Resto del Carlino’, alla domanda del giornalista riguardo al futuro del ragazzo, se seguire la strada della ‘provetta’ o quella dello ‘scalpello’, la risposta mescola le due cose le quali, secondo Andrea, si nutrono a vicenda. Ma non è prerogativa dei biologi, quella di accompagnare gli studi con diletti artistici più che dilettanteschi: alla facoltà di Lettere non mancano studenti come Paolo Siliquini, iscritto al terzo anno, che non rinuncia fra una versione di latino ed una lectura Dantis a pubblicare opere con piccole ma valenti case editrici. Ci sono anche studenti e studentesse come Giorgia Spurio che, con grande sensibilità letteraria, pubblica poesie e partecipa a concorsi con versi sempre freschi ed aggraziati. Non mancano, fra gli altri, neppure musicisti, e di questi l’elenco potrebbe essere veramente infinito, come Riccardo Mariotti che, iscritto al secondo anno della Facoltà di Lingue, è da poco entrato in contatto, assieme al suo gruppo composto di ragazzi tutti pesaresi, con una etichetta discografica che ha promosso il loro primo album. E come non parlare dei fotografi, degli attori di teatro, degli artisti in erba e tanti altri ragazzi che accompagnano lo studio con lavori artistici e creativi.

Ma tra tutti questi giovani studenti c’è anche chi, in mezzo alla enciclopedica lista degli esami, riesce a trovare il tempo per tentare la propria cultura e la fortuna di fronte a Jerry Scotti sulla seggiola di ‘Chi vuole essere milionario’, come Fabrizio Ronzitti. Oppure c’è chi si distoglie un momento dalle lezioni per sedurre una ex inquilina del ‘Grande Fratello’ e per partecipare ai magistrali dibattiti di ‘Uomini e Donne’ intorno alla importanza o meno del bacio sul lobo dell’orecchio: il giovane Maurizio Pizzagalli, che dopo essere stato votato come ‘Mister più bello d’Italia 2009’, ora si gode, tra una prima pagina di ‘Visto’ e un 18 in ‘educazione fisica’, la sua relazione seria e corretta con Rajae Bezzaz. E noi non possiamo che augurare a tutti questi giovani di portare avanti a tutti i costi le proprie passioni senza trascurare lo studio e la preparazione in vista di un futuro ingresso nel mondo del lavoro, e sperare che a Maurizio non venga in mente di tentare un provino per il ‘Grande Fratello’.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011