‘AccogliLobbene’, il movimento…a piedi
La marcia dei due giovani pugliesi fa tappa anche a Urbino, in via Saffi 2

6 ottobre 2011  |  di  |  Pubblicato in Tempo Libero

“In Nomen Omen”, figuriamoci in due. Non li aspettano le folle del Giro d’Italia o della Mille Miglia, ma nel loro piccolo, Vincenzo Accogli (25 anni) e Riccardo Lobbene (27) possono dire di aver tenuto fede al binomio che li lega, così come testimonia l’omonima pagina Facebook “Accogli Lobbene” che segue ogni giorno il loro viaggio a piedi verso Nord. Un’esperienza che certamente non dimenticheranno.

Vincenzo Accogli e Riccardo Lobbene_Foto di Paolo Bianchi

Vincenzo Accogli e Riccardo Lobbene_Foto di Paolo Bianchi

Partiti il 5 settembre da Alliste (LE) con la semplice ma non per questo banale idea di conoscere il mondo attraverso il contatto costante con la terra, i luoghi e le persone, e arrivati a Urbino, il 4 ottobre, hanno trovato lungo il percorso ogni sorta di ospitalità: dagli amministratori locali al ristoratore di Senigallia, dalla vecchietta di campagna ai frati di Osimo. Dove non erano le case, sono state le pertinenze a dar loro un tetto oppure la tenda che si portano dietro. Smentendo Massimo Troisi che diceva “noi del Sud non possiamo viaggiare, possiamo solo emigrare”, ci spiegano cosa li ha spinti a partire.

<<Ci spiace deludervi>> dice Riccardo <<ma non c’è una filosofia  o un ragionamento particolarmente profondo che ci muove. La nostra è semplice voglia di conoscenza, dei luoghi e delle persone, fatta nel modo che ci sembra più adeguato. Puntiamo ad arrivare a Dunkerque e comunque ad attraversare la Francia entro fine anno, continuando nel ritmo tenuto finora di 25-30 km al giorno.>>

In ogni caso, l’incontro con questi due ragazzi, condotti in una breve visita nelle sedi dell’Università, ci ricorda che il desiderio di conoscenza resta innato nell’uomo e che le nuove tecnologie si stanno rilevando uno strumento prezioso di condivisione, sostegno e arricchimento ulteriore. Speriamo che anche la “Douce France”  li sappia “bien accueillir”, anche se l’avvicinarsi dell’autunno e delle gelide acque normanne rischia di dar corpo alle paure del protagonista di “Giù al Nord”.  In attesa di vedere la foto di Capodanno bagnata dal tuffo nella Manica, gli auguriamo in bocca al lupo.

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011