Scienze Motorie, matricole in aumento del 12,5%
Il Preside Stocchi: “Un risultato storico che va garantito con la qualità della didattica e servizi adeguati”

17 ottobre 2011  |  di  |  Pubblicato in In evidenza (B)  |  2 Comments

Continua, per l’anno accademico 2011/2012, il trend positivo per Scienze Motorie con un aumento di studenti del 12,5%, tra le Facoltà con maggiore capacità d’attrazione.

<<In controtendenza nazionale, e in un momento di crisi come questo, possiamo dirci soddisfatti e orgogliosi per il risultato raggiunto. Storico ed eccezionale>>.  Così il preside della Facoltà di Scienze Motorie, prof. Vilberto Stocchi, commenta i dati delle immatricolazioni.

Prof. Vilberto Stocchi, preside della Facoltà di Scienze Motorie_Foto di Paolo Bianchi

Prof. Vilberto Stocchi, preside della Facoltà di Scienze Motorie_Foto di Paolo Bianchi

A rendere ancora più visibili i risultati conseguiti, sono le oltre mille telefonate arrivate  alle segreterie da parte di giovani interessati che non sono rientrati nei tempi.  Le domande, diversamente per  la scadenza delle iscrizioni al 6 di ottobre, andavano presentate entro il 19 settembre, secondo le indicazioni del bando di ammissione.

La Facoltà si prefigge di preparare professionisti nelle attività motorie e sportive, preparatori atletici e rieducatori, ma soprattutto rivolge l’attenzione alla preparazione di professionisti con competenze relative al mantenimento dello stato di salute e del benessere psico-fisico, nonché alla prevenzione dei rischi per la salute dovute a stili di vita sedentari.

<<Per i nostri docenti – continua il preside Stocchi – rappresenta motivo di grande di stimolo. Negli ultimi anni la Facoltà si è impegnata molto per qualificare l’offerta formativa al fine di trasferire agli studenti laureati competenze specifiche e immediatamente spendibili. Gli elementi che ci qualificano sono emersi in modo evidente: progetti di ricerca e attività di sviluppo a livello internazionale. Va sottolineato che tra gli Atenei italiani con Facoltà di Scienze Motorie, Urbino è al secondo posto secondo la classifica del Censis>>.

L’offerta formativa della Facoltà di Scienze Motorie dell’Università prevede la presenza di un corso di laurea triennale in “Scienze motorie, sportive e della salute” (Classe L-22) e due corsi di laurea magistrale, “Scienze dello sport” (Classe LM-68) e “Scienze motorie per la prevenzione e la salute” (Classe LM-67).

Inoltre la Facoltà ha promosso l’attivazione di alcuni Master: uno di primo livello in “Rieducazione funzionale e neuromotoria”, un master di secondo livello in “Fisiologia clinica dell’esercizio” ed un master interateneo di primo livello in “Professionista dello stile di vita per prevenzione cardiovascolare, obesità e diabete” con le Università di Napoli e di Perugia.

<<Tra crisi economica e crisi sociale, – dice il Preside – c’era la forte preoccupazione di assistere a un calo clamoroso. In controtendenza invece e, addirittura con un slancio in avanti rispetto al passato, ci sentiamo incoraggiati a fare meglio. L’Ateneo dovrà organizzarsi di fronte a questi numeri. Potrà offrire un servizio qualitativamente adeguato soltanto commisurando il numero di studenti alle effettive capacità delle strutture didattiche e del corpo docente. Noi, per esempio, siamo alle prese con la nuova sede della Facoltà. La prossima settimana avremo un incontro con il Comune e l’Ufficio Urbanistica per definire il Piano si sviluppo edilizio dell’Ateneo, nel quale è prioritaria la sede di Scienze Motorie>>.

Prof. Stocchi, perché sempre più giovani scelgono Scienze Motorie?

<<Lo sport è importante per rimanere in salute, è un potente mezzo per la prevenzione di molte patologie. E’ infatti dimostrato che l’esercizio fisico previene l’insorgenza e lo sviluppo di molte malattie, dal diabete al cancro, dall’obesità all’ipertensione. Un buon livello di attività fisica, unito a una sana alimentazione, è correlato ad una maggiore aspettativa di vita, soprattutto di vita attiva. Aumenta così il numero di persone più informate e sensibili che vogliono specializzarsi. E l’obiettivo delle scienze motorie è finalizzato al mantenimento delle capacità motorie e quindi dello stato di benessere psicofisico>>.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011