Giornate delle Lingue e delle culture
Beppe Severgnini il 30 con "Italiani di domani". Tutti i prossimi eventi di "Lingue"

26 novembre 2012  |  di  |  Pubblicato in Eventi, Slider

In occasione delle Giornate delle lingue e delle culture organizzate dall’Istituto di Istruzione Superiore  “Raffaello” di Urbino,  il Dipartimento di Studi Internazionali. Storia, Lingue, Culture. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere ospita, venerdì 30 novembre alle 16, l’incontro con il giornalista e scrittore Beppe Severgnini. (Aula Magna del Dipartimento di Studi Internazionali. Storia, Lingue, Culture – Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Urbino, collocata al secondo piano del Collegio Raffaello in Piazza della Repubblica).

Italiani di domani. 8 porte sul futuro, edito da Rizzoli, di Beppe Severgnini

Italiani di domani. 8 porte sul futuro, edito da Rizzoli, di Beppe Severgnini

“L’Italia deve pensare in avanti. Non è un lusso, è una necessità”: è quanto si legge nell’ultimo libro Italiani di domani. 8 porte sul futuro, edito da Rizzoli, di Beppe Severgnini, editorialista e curatore del noto forum Italians per il Corriere della Sera, che presenterà a Urbino. La riflessione del giornalista ci spinge a “riprogrammare noi stessi e il nostro Paese (brutto verbo, bel proposito)”. E offre agli italiani di domani – questione di atteggiamento, non solo di anagrafe – otto suggerimenti: semplici, onesti, concreti. Sono le otto T del tempo che viene, otto chiavi per aprire le porte del futuro. 1. Talento. Siate brutali 2. Tenacia. Siate pazienti 3. Tempismo. Siate pronti 4. Tolleranza. Siate elastici 5. Totem. Siate leali 6. Tenerezza. Siate morbidi 7. Terra. Siate aperti 8. Testa. Siate ottimisti. Dietro le otto porte, non c’è necessariamente il successo. Ma di sicuro c’è una vita – e un’Italia – migliore.

Obiettivo delle Giornate delle lingue e delle culture è sensibilizzare i giovani all’integrazione interculturale, al plurilinguismo, alla valorizzazione della diversità linguistica  attraverso laboratori culturali, stand, lezioni di lingua straniera, testimonianze, dibattiti al fine di favorire  la crescita personale e il confronto con altri paesi e culture.

Il Dipartimento di Studi Internazionali. Storia, Lingue, Culture. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere conta più di 1.500 studenti.

A Urbino, nei corsi di laurea attivati (Laurea Triennale in Lingue e culture straniere e Laurea Magistrale in Lingue per la didattica, l’editoria, l’impresa) si studiano inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese. Mentre a Pesaro Studi l’inglese, l’arabo e il cinese.

La Facoltà è rinomata per qualità e innovazione didattica (studio delle lingue straniere per livelli di competenza e non per anno di iscrizione, insegnamenti in lingua straniera); sinergia col territorio (convenzioni con 450 imprese, scuole ed enti per stage e tirocini) e con la realtà mediterranea; lungo processo di internazionalizzazione, supporto agli studenti fuori corso (progetti di recupero e assistenza individuale); servizio di Job Placement e Customer Care offerti dal servizio stage di Facoltà; studi e ricerche di tipo internazionale anche legati al mondo dell’industria tenuti da esperti di settore con proposta di casi studio. Per il successo del Campionato nazionale delle Lingue (la cui 3° edizione si svolgerà il 15 e il 16 febbraio con la partecipazione di scuole provenienti da tutta Italia).

Segnaliamo di seguito alcuni eventi organizzati dal Dipartimento di Studi Internazionali. Storia, Lingue, Culture. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, e in calendario nelle prossime settimane:

Il convegno internazionale dal titolo “Rebora, pedagogia dell’umiltà” che si svolgerà il 27 novembre a Urbino e il 28 a Pesaro.  La due giorni di relazioni  conterà sulla partecipazione di studiosi importanti (tra gli altri il padre Umberto Muratore, direttore del Centro Internazionale di Studi Rosminiani e Franco Loi, tra i più grandi e affermati poeti italiani), dove si affronteranno i temi della formazione del poeta lombardo, prima nel seno di una famiglia laica e mazziniana, poi nella scuola e università del capoluogo lombardo e nel rapporto con i suoi professori e  compagni di studio, tra cui Banfi e Lavinia Mazzucchetti.

Urbinoir 2012: Il lato oscuro delle parole/The dark side of words. Tre giorni di letteratura, cinema, presentazioni, dibattiti in programma il 28, il 29 e il 30 novembre.

Due giornate per Daniela De Agostini, in programma il 4 e 5 dicembre. A un anno dalla sua morte (10 dicembre 2011) gli amici e i colleghi di Urbino dedicano due giornate di studio a Daniela De Agostini, docente di letteratura francese, per ricordarla e per discutere temi a lei cari, insieme a studiosi delle più varie provenienze, ma tutti legati a lei da una lunga, affettuosa amicizia.

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011