Cinema e vita
A lezione da Pupi Avati, il maestro italiano che scalda i cuori

19 febbraio 2013  |  di  |  Pubblicato in Eventi, Home page Uniurb, Slider

Mercoledì 27 febbraio Pupi Avati salirà in cattedra per raccontarsi di fronte agli studenti e ai docenti dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

Assieme al prof. Bernardo Valli e al rettore Stefano Pivato, il regista bolognese ripercorrerà la sua lunga carriera tra aneddoti, storie, riflessioni e  curiosità del grande amore della sua vita: il cinema. Uno speciale dietro le quinte della sua lunga carriera e dei suoi capolavori: dal 1968, anno d’esordio in cui firmava Balsamus, l’uomo di Satana fino al 2011 quando dirigeva Micaela Ramazzotti e Cesare Cremonini nella commedia Il cuore grande delle ragazze.

Le impronte di Pupi Avati a Cannes in Francia — Fotografia di Eippol http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Eippol

Le impronte di Pupi Avati a Cannes in Francia — Fotografia di Eippol http://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Eippol

Pupi Avati è considerato un grande maestro italiano. Partito con il genere horror (tra i successi La casa dalle finestre che ridono, 1976), è diventato il regista che oggi conosciamo. David di Donatello per la miglior regia in Il cuore altrove con la coppia Neri Marcoré e Vanessa Incontrada (2006). E dopo il biografico Ma quando arrivano le ragazze? (2005), ancora con Marcorè in La seconda notte di nozze (2005), tratto da un suo libro e con l’Incontrada in La cena per farli conoscere (2007).
Più di quarant’anni a servizio del cinema. I suoi film scaldano i cuori e alimentano sentimenti forti come solo le grandi commedie del cinema italiano sanno fare.

L’incontro con Pupi Avati sarà un’occasione da non perdere per conoscere l’uomo e il regista, per sapere gli aspetti nascosti dei suoi lavori più apprezzati, per avvicinarsi ai suoi film ma anche per capire in che direzione si sta muovendo il cinema italiano: l’appuntamento è nell’aula magna di Palazzo Battiferri (via Saffi, 42) alle ore 12.

Al termine dell’incontro il rettore Stefano Pivato consegnerà al regista il Sigillo d’Ateneo.

Il Sigillo d’Ateneo viene assegnato solo a personalità prestigiose che si sono distinte a livello internazionale. Le ultime, in ordine di tempo, sono state il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz, il Ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri e a Kjell Fuxe, del Division of Cellular and Molecular Neuroscience, Karolinska Institutet di Stoccolma.

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011