Prima Rassegna Corale
Il Coro 1506 debutta in città insieme a due corali storiche

11 giugno 2013  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (B)

Nella splendida cornice della Chiesa di San Bernardino, Mausoleo dei Duchi, domenica 16 giugno alle ore 17,30, si terrà la prima Rassegna Corale Polifonica organizzata dal Coro universitario 1506 in collaborazione con l’Istituto per la Musica Harmonia di Urbino.

L’evento rappresenta una novità assoluta per il Coro dell’Università che debutterà fuori dalle mura dell’Ateneo e per la prima volta si esibirà con due corali storiche,  il Coro Polifonico Durantino “D. A. Mangani” di Urbania e il Coro Gaudium Vocis di Orciano di Pesaro.

Il concerto presenterà musiche originali e affascinanti che fanno parte di un programma molto vasto che spazierà dalla musica polifonica del ‘500, toccherà opere del periodo barocco fino a brani del ‘900.

Il Coro 1506 è un coro non professionistico nato dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e l’Istituto per la Musica Harmonia di Urbino, nel novembre del 2011. La direzione è affidata al Maestro Augusta Sammarini, a cui si affianca come preparatrice vocale il Maestro Valentina Bernardini. Il Coro 1506 è composto da venticinque cantori tra studenti, docenti, personale tecnico amministrativo dell’Università e alcuni esterni. Si esibisce durante gli eventi istituzionali dell’Ateneo. Il suo repertorio è costituito da brani della tradizione corale colta che spaziano dalla polifonia cinquecentesca fino ai canti popolari e ai gospel.

Il Coro Gaudium Vocis, già Coro delle Terre Malatestiane, riassume ormai da dieci anni la passione per il canto di oltre trenta coristi, provenienti da diversi comuni della nostra zona. E’ il risultato dell’unione di due istituzioni, il Coro “E. Amadori di San Costanzo e il Coro Santa Caterina di Orciano. A guidare, nel 2000, le due formazioni originarie verso l’unione è stato il Maestro Vincenzo Piaggesi, dal anno 2004 la guida artistica è affidata alla professionalità del Maestro Francesco Santini. Il complesso vocale propone attualmente un vasto repertorio, cha va dai brani classici e sacri, dal periodo rinascimentale a quello contemporaneo, a quello popolare e folcloristici, ai brani su testo poetico d’autore e alle rielaborazioni.

Il Coro Polifonico Durantino di Urbania è stato fondato nel 1970 da “Don Antonio Mangani”, scomparso prematuramente nel 1983, e da un gruppo di giovani uniti dalla passione per il canto corale, da numerosi anni è diretto dal Maestro Simone Spinaci. Il repertorio è molto vasto e spazia dalla musica sacra (antica e contemporanea) a quella profana. Recentemente ha partecipato alla realizzazione di progetti artistici trasversali, che abbracciano linguaggi musicali diversi quali la musica vocale accademica, il jazz e la musica aleatoria.

Il Mausoleo dei Duchi si trova a pochi chilometri dal centro storico, nella zona delle Cesane sul colle di San Donato. La tradizione attribuisce la costruzione a Donato Bramante, confermata all’interno da elementi architettonici tipici dell’architetto, anche se oggi si tende ad attribuire la paternità  a Francesco di Giorgio Martini, ed effettivamente dall’esterno la chiesa rivela la mano dell’architetto senese, sia nelle linee generali che nei particolari.

Fu lo stesso Federico da Montefeltro a volerne la costruzione per essere destinata a mausoleo ducale, ma i lavori alla sua morte (1482) non erano terminati (si sarebbero protratti fin dopo il 1491) ed il Duca sarebbe stato sepolto, in attesa di traslazione, nell’attigua Chiesa di San Donato.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011