Oltre 700 studenti al test di Scienze Motorie
Il prof Vilberto Stocchi: "Un risultato storico e in controtendenza rispetto alla situazione generale italiana"

24 settembre 2013  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (B)

Sono oltre 700 gli studenti che oggi (24 settembre) affrontano i test di ammissione al corso di laurea triennale in Scienze Motorie, Sportive e della Salute. Un esercito di candidati in arrivo da  tutta Italia che dovranno dimostrare il possesso di competenze e abilità di base relative alle discipline motorio sportive attraverso prove di forza, prove di equilibrio, velocità, coordinazione dinamica generale, mobilità articolare.

«Un risultato storico e in controtendenza rispetto alla situazione generale italiana – dice il prof Vilberto Stocchi, coordinatore della Scuola di Scienze Motorie nonché prorettore allo Sviluppo e alla Ricerca –. Un numero oltremodo significativo di domande pervenute rispetto allo scorso anno già considerato straordinario. Continuiamo dunque con il positivo trend degli ultimi cinque anni e confermiamo l’eccezionalità dello scorso anno. Questo dato riflette l’elevato interesse da parte dei giovani per questo percorso formativo, dimostra la qualità della didattica del corso e la validità dell’offerta formativa».

A scegliere il Corso di Laurea in Scienze Motorie sono soprattutto giovani che amano lo sport, la “cura” e la riabilitazione. Ma anche chi ha buona capacità di relazione e di lavoro di gruppo. Si sceglie questo Corso per apprendere gli aspetti anatomici, fisiologici e biochimici, le basi biologiche del movimento e gli adattamenti all’esercizio fisico, le tecniche motorie e sportive e delle metodologie di misurazione e valutazione dell’esercizio fisico, finalizzate all’acquisizione delle competenze necessarie per valutare gli effetti, gli aspetti biomeccanici, le tecniche e gli strumenti per un corretto svolgimento delle attività motorie e sportive.

Il corso di laurea in Scienze Motorie, Sportive e della Salute forma professionisti delle attività motorie e sportive capaci di operare in ambiti diversi: per esempio tecnico-addestrativo, come operatore tecnico in discipline sportive e in attività motorie; attività motorie e sportive riferite all’età evolutiva, agli anziani e ai disabili; attività motorie, sportive e ricreative nei servizi sociali, nei centri socio-educativi, negli istituti di rieducazione e di pena, nelle comunità di recupero, negli ospedali, nei centri di aggregazione; attività di gestione del tempo libero; attività in ambito turistico-sportivo, attività escursionistiche, attività ludico-sportive, in centri sportivi estivi ed  invernali, in vacanze-sport e in centri turistici; ambito educativo, come operatore di attività motorie nelle strutture educative.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011