La qualità dell’informazione in sanità nella società della rete
Verso un nuovo patto fra istituzioni, media e cittadini per la tutela della salute. Seminario il 12 dicembre

9 dicembre 2013  |  di  |  Pubblicato in Eventi, Home page Uniurb

Quali strategie comunicative adottano le organizzazioni sanitarie per informare i cittadini sulle proprie scelte e sui servizi erogati? In che modo i media diffondono informazioni sulla sanità e si rapportano con le strutture sanitarie? Come si informano i cittadini sui servizi sanitari e sulle possibilità di diagnosi e cura delle proprie condizioni di salute? Dai mezzi di comunicazione tradizionali (stampa, tv, radio) ai media sociali e partecipativi (es. siti di social network come Facebook, Twitter, Youtube) si stanno modificando le abitudini informative di cittadini e istituzioni: quali sono i punti di forza e di debolezza di questo cambiamento?

Giovedì 12 dicembre a partire dalle ore 10, ricercatori, professionisti e giornalisti rifletteranno sulle modalità con cui l’informazione in sanità viene curata e gestita da istituzioni, media e cittadini, nella network society in occasione del seminario dal titolo “La qualità dell’informazione in sanità nella società della rete”, organizzato nell’ambito della  XI edizione del Master MIOS (Management Innovativo delle Organizzazioni Sanitarie) del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche (DiSCUm) che avrà luogo presso il Polo Didattico Volponi, via Saffi 15.

L’incontro sarà coordinato da Lella Mazzoli (direttore DiSCUm) e Gea Ducci (direttore Master MIOS) con la partecipazione del Rettore Stefano Pivato e dei direttori generali delle organizzazioni sanitarie convenzionate con il Master, Aldo Ricci (Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord) e Maria Capalbo (Area Vasta n.1 Asur Marche).

Con l’espressione “informazione in sanità” si intende fare riferimento a tutte quelle notizie che vengono prodotte e fatte circolare da soggetti diversi riguardanti sia l’attività delle organizzazioni che offrono prestazioni sanitarie (comunicazione sanitaria) – erogazione di servizi, aspetti organizzativi, scelte aziendali, ecc. – sia la dimensione della salute, prevenzione e cura (comunicazione per la salute), incidendo sull’opinione pubblica e sulla percezione del sistema sanitario da parte della popolazione. In particolare, il complesso rapporto fra strutture sanitarie e sistema dei media è una problematica nota agli esperti di comunicazione pubblica e agli operatori del settore e, con l’avvento dei media digitali, essa assume nuova configurazione e centralità.

Relatori della giornata saranno giornalisti esperti del settore: Licia Caprara (Il Sole24Ore Sanità), Franco Elisei (Il Messagero Marche), Luigi Luminati (Il Resto del Carlino Pesaro), Silvia Sinibaldi (Corriere Adriatico Pesaro), Marilena Alessi e Loretta Signoretti (Servizio Comunicazione, Urp e informazione, Az. Ospedale Riuniti Marche Nord).

Durante il seminario inoltre Elisabetta Cioni e Alessandro Lovari (docenti dell’Università di Sassari) presenteranno per la prima volta i risultati di una ricerca sulla presenza delle Asl italiane sui social network (Facebook e Twitter); Mauro Moruzzi (Cup2000) illustrerà alcuni studi sulla Sanità ad Alta Comunicazione condotti da Assinter Italia; Lella Mazzoli presenterà i dati dell’Osservatorio Nazionale sull’uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) in Italia.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati.

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011