Premio Grande Ippocrate
10mila euro al ricercatore dell’anno. Aperte iscrizioni fino al 4 aprile

24 marzo 2014  |  di  |  Pubblicato in Fuori Urbino, Home page Uniurb

Entro il 4 aprile 2014 i ricercatori italiani, che non abbiano superato i cinquant’anni d’età e che abbiano dimostrato di saper comunicare al grande pubblico i contenuti delle loro ricerche in ambito biomedico, possono partecipare alla Sesta Edizione del Premio Grande Ippocrate per il ricercatore scientifico dell’anno.

Si tratta di un riconoscimento nazionale che valorizza quei protagonisti della ricerca scientifica italiana che, oltre a eccellere nell’attività di studio, hanno dimostrato di saperne divulgare i risultati, consentendo al grande pubblico di conoscere e comprendere temi complessi, di grande importanza per la vita e la tutela della salute.

L’iniziativa nata nel 2008 dalla collaborazione tra UNAMSI – Unione Nazionale Medico Scientifica d’Informazione, cui aderiscono circa 80 giornalisti professionisti e pubblicisti specializzati in campo medico – e Novartis, che  crede nell’importanza di promuovere una corretta e trasparente comunicazione scientifica e ritiene indispensabile valorizzare le capacità dei ricercatori del nostro Paese.

Il premio consiste in un riconoscimento in denaro del valore di 10.000 euro, che viene consegnato al vincitore nel corso di una cerimonia di premiazione alla quale partecipano accademici, rappresentanti del mondo dell’industria e giornalisti.

La segnalazione va fatta inviando la comunicazione entro il 4 aprile 2014 tramite email al seguente indirizzo:info@grandeippocrateunamsi-novartis.it

Info: www.unamsi.it e www.novartis.it

Regolamento Premio Grande Ippocrate 2014

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011