Le Marche raccontate dalle donne
L'antologia "Femminile plurale. Le donne scrivono le Marche" è stata presentata ieri in Rettorato

13 maggio 2014  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (B), Slider

Dopo Roma alla Camera dei Deputati, Macerataracconta e al Salone internazionale del libro di Torino, l’antologia Femminile plurale. Le donne scrivono le Marche, curata da Cristina Babino (Vydia editore, Montecassiano), è stata presentata ieri all’Università di Urbino dal rettore Stefano Pivato e dalla professoressa Lella Mazzoli. Erano presenti l’editore Luca Bartoli, il direttore editoriale Alessandro Seri, la curatrice Cristina Babino e alcune autrici: Franca Mancinelli, Anuska Pambianchi e Eleonora Tamburrini.

Le prose di Cristina Babino, Maria Angela Bedini, Allì Caracciolo, Alessandra Carnaroli, Elena Frontaloni, Maria Lenti, Enrica Loggi, Maria Grazia Maiorino, Franca Mancinelli, Caterina Morgantini, Renata Morresi, Natalia Paci, Anuska Pambianchi, Daniela Simoni, Eleonora Tamburrini, Lucia Tancredi, Luana Trapè raccontano le Marche in una prospettiva non confinata al genere, ma che attraverso le interpretazioni e  le visioni personali di ciascuna autrice si fanno sintesi di una regione composita, ricca di esperienze e umanità.

La curatrice ha evidenziato come il progetto sia stato reso possibile grazie al sostegno di Vydia editore e al fondamentale contributo di 17 autrici.

«L’idea di questa antologia – ha sottolineato Cristina Babino durante la presentazione -nasce dalla semplice osservazione di come la definizione di «Marche plurali» sia stata giustamente enfatizzata per quanto riguarda la dimensione variegata della regione, e di come, al tempo stesso, non si sia ancora posto a sufficienza l’accento sulla sua caratterizzazione di genere femminile. E’ innegabile del resto che l’apporto femminile venga ancora troppo spesso sottovalutato, trasversalmente e a più livelli, e in modo particolare in ambito culturale e artistico».

Il volume presenta quindi un assortimento ricchissimo di generi e voci, dal racconto al saggio letterario, dalla prosa d’arte alla scrittura di attualità. Tra i temi affrontati: la violenza di genere nelle Marche, la precarizzazione del lavoro, le testimonianze storiche (l’ex campo di concentramento di Sforzacosta), le possibilità aperte dal distretto culturale evoluto “Urbino e il Montefeltro” di recente costituzione. E poi il racconto del patrimonio culturale delle Marche nei suoi più diversi aspetti: dal ricordo dei poeti Luigi Di Ruscio e Franco Scataglini, passando per la prosa di Dolores Prato, alla riscoperta delle opere di Crivelli, Lotto e Licini, fino alla gloriosa tradizione del teatro nelle Marche. Diciassette voci di donne, segni di un panorama letterario oggi più che mai attivo, per raccontare l’unica regione al femminile plurale.

Parte dei proventi delle vendite del libro saranno destinati in favore dell’attività dei centri antiviolenza delle Marche.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011