Spacca all’Università: “Difendiamo la specificità di Urbino”
4milioni e 450mila euro per la manutenzione del Collegio Tridente. Il rettore Pivato soddisfatto e rassicurato dalle parole del presidente

29 luglio 2014  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (A), Slider

«Abbiamo consapevolezza di cosa significa Urbino nella storia culturale, economica e sociale delle Marche. Lo abbiamo dimostrato lanciando il grande sogno “Urbino capitale europea della cultura 2019”; ne diamo prova con l’azione di governo che si fonda su asset strategici della nostra Regione: cultura, paesaggio e capitale umano. Urbino è la capitale del Rinascimento italiano insieme a Firenze, se viene meno l’università implode la capacità economica del territorio in quanto l’università crea vivacità e diventa un modello di tenuta per l’entroterra. Il nostro impegno di valorizzazione continua ed è forte». Il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e la giunta regionale, in visita all’Università di Urbino, sono stati accolti dal rettore Stefano Pivato, dal rettore eletto Vilberto Stocchi, dal Senato e dal CdA dopo l’incontro avuto in comune con il sindaco Gambini e la nuova giunta. Il grande tema della giornata e sul quale è grande l’attenzione dell’Ateneo e della città era appunto la questione dell’Ersu.

Il Presidente Spacca ha annunciato che nella giunta del 4 agosto è prevista l’adozione della delibera in merito alla manutenzione del Collegio Tridente di proprietà della Regione Marche e gestito dall’Ersu, per un importo di 4milioni e 450mila euro.

«Lo spirito del regionalismo – ha continuato Spacca – sono la valorizzazione degli asset del territorio, lavorare sul capitale umano, difendere la specificità. Dobbiamo proseguire sul modello che ci ha caratterizzato: il policentrismo per dare una nuova spinta alla crescita. In questo modello diffuso, Urbino è un nodo fondamentale, per questo la nostra attenzione è straordinaria».

«Siamo soddisfatti per questo incontro che ci ha consentito uno scambio di idee con un interlocutore così importante, l’unico con il quale dialogare su un punto unico, quello della attrattività di Urbino ai primi posti nelle classifiche nazionali (rif.: Sole 24 Ore e Guida Censis di Repubblica) – ha dichiarato Stefano Pivato che si è detto rassicurato dalle parole di Spacca. Durante l’incontro il rettore ha ribadito che: «il 55% circa degli studenti proviene da fuori Regione i quali hanno a disposizione 1.590 alloggi nei collegi gestiti dall’ERSU delle Marche. Dopo le Università degli Studi di Pavia e l’Università della Calabria, Urbino è al 3° posto in Italia per posti letto». Sempre il rettore ha posto l’importante questione della manutenzione dei Collegi: «ciò che ci sta a cuore e se si sta andando o meno nella direzione di salvaguardare la specificità di Urbino. Non vorremmo che questo patrimonio decada e depauperi l’attrattività che ci distingue».

Il rettore ha domandato, infine, sul futuro della governance dell’Ersu attribuita temporaneamente al dirigente delle Marche, Paolo Londrillo che rimarrà – ha detto Spacca – fino al termine di un periodo interlocutorio, di riorganizzazione e manutenzione. In particolare, quando si concluderà la fase di approfondimento e di verifica per definire la prospettiva che si intende dare a Urbino sulla base della sua specificità. Per questo, il presidente Spacca ha chiesto di ritrovarsi in un ulteriore incontro per affrontare in maniera significativa i punti in questione alla presenza degli studenti che oggi (causa vacanze estive) non erano presenti.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011