La bellezza di raccontare il buono
Aperte le iscrizioni alla seconda edizione del corso “Geologia e Gusto”

5 agosto 2014  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (B)

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del corso di alta formazione Geologia e Gusto. Narratore del Gusto e della Cultura, Comunicatore del Benessere e Selezionatore delle Tipicità italiane. Dopo il successo della prima edizione, riparte dunque il corso universitario che ha come obiettivo quello di formare nuove figure professionali attraverso lo studio dell’analisi sensoriale, della fisiologia del gusto e dello stretto legame tra produttori, prodotti e territori che li esprimono, migliorando, nel contempo, la cultura del cibo e rendendo protagonisti non solo questi “gioielli” della terra ma anche gli artigiani del gusto che li creano. «E’ l’unico corso di questo tipo che esiste in Italia – ha dichiarato questa mattina in conferenza stampa il direttore del corso Rodolfo Coccioni – l’ottima riuscita della prima edizione ci ha spinto a proseguire con una nuova edizione ancora più ricca, premiati anche dalle effettive possibilità lavorative che si sono aperte per alcuni partecipanti dello scorso anno (24 sui 50 posti disponibili) che hanno trovato occupazione nelle aziende e nella ristorazione del territorio. Durante il corso verranno affrontate tematiche attuali: si partirà da geologia e geomorfologia, per giungere alla produzione agroalimentare ed enologica, fino alla fisiologia del gusto, all’ economia e cultura agroalimentare unitamente alla storia antica e storia dell’arte, processi culturali e comunicativi».

Giuseppe Cristini e Rodolfo Cocccioni

Giuseppe Cristini e Rodolfo Cocccioni in conferenza stampa

Si legge nella scheda informativa che opportunità professionali si apriranno nel settore dell’agroalimentare e in quelli del turismo enogastronomico, della comunicazione del paniere delle produzioni e della ristorazione e dell’hotellerie. In particolare emergerà una nuova figura professionale, l’esperto “Selezionatore delle Tipicità italiane”, che si dedicherà alla selezione della qualità, dell’unicità e dell’autenticità delle produzioni, sempre sostenute dalla spinta emozionale.

«Cercheremo di sviluppare tematiche proprie dell’Expo 2015 quali: nutrire il pianeta, energia per la vita – ha detto Giuseppe Cristini, consulente enogastronomico e docente del corso – cercheremo di illustrare, attraverso docenti di altissimo livello, perché da quel terreno nascono prodotti così buoni,  prodotti che meritano non solo un racconto ma meritano di essere raccontati bene, saper raccontare la cultura e la bellezza del luogo nel quale questo prodotto buono nasce è dunque l’elemento fondante del corso. Passione, eleganza, personalità sono le caratteristiche principali di un narratore che si rivolge al turista, perché questi possa vivere un’esperienza totalizzante attraverso un’accoglienza piena e sapiente».

Brindisi finale con i giornalisti

Brindisi finale con i giornalisti

Giuseppe Cristini ha inoltre anticipato in conferenza stampa la notizia di una prossima apertura nella città di Urbino di un “Bistrot delle Marche” all’interno del quale sarà fondamentale occupare figure competenti che sappiano parlare un linguaggio nuovo per narrare la cultura della Bellezza ai nostri turisti.

Tutte le info sul corso che partirà il 6 di ottobre 2014 (50 posti disponibili) per 250 ore complessive si possono trovare qui.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011