Uniurb protagonista del welfare sociale
Firmata la convenzione tra il Dipartimento di Economia e gli enti territoriali per il contributo alla ricerca-azione

25 settembre 2014  |  di  |  Pubblicato in Home page Uniurb, In evidenza (B)

E’ stata firmata ieri nella sala del Consiglio di Palazzo Battiferri, la convenzione per il contributo alla ricerca-azione sul welfare nelle Marche tra il Dipartimento di Economia Società e Politica (DESP) e tutti i coordinatori degli Ambiti Territoriali Sociali della provincia di Pesaro Urbino, il Centro Servizio Volontariato regionale, GCIL e GCIL SPI provinciale, CISL e FNP CISL regionale, Legacoop, Confcooperative, Associazione Generale Cooperative Italiane Marche. La convenzione prevede la collaborazione per le attività di ricerca e di formazione nella prospettiva dell’intervento di ricerca-azione.

In apertura sono intervenuti il direttore del Dipartimento di Economia Ilario Favaretto che ha sottolineato come questa nuova sfida stia non solo nel mettere insieme università e operatori del territorio per la ricerca, ma «nella capacità di alimentare costantemente il database di informazioni che metteremo a disposizione degli enti del territorio».

 

«I servizi sociali sono il terreno fondamentale in cui i diritti vengono riconosciuti – ha sottolineato il professore Luigi Alfieri – e la presenza numerosa degli enti territoriali conferma l’interesse persistente nel tutelare questi diritti».

E’ stata la professoressa Angela Genova del Desp a illustrare il percorso che ha portato il Dipartimento alla firma della convenzione: «Questo appuntamento di oggi rappresenta un punto di arrivo e di partenza di un percorso cominciato dieci anni fa. Siamo riusciti a fare sistema poiché oggi intorno a questo tavolo sono seduti i maggiori protagonisti del welfare sociale del territorio. E’ la prova che sta crescendo la consapevolezza di un bisogno reciproco di collaborazione tra l’Università e il territorio». Sempre la professoressa Genova ha esposto gli obiettivi di questa convenzione: «La ricerca dell’efficacia e dell’efficienza è la prima grande priorità. Saremo a disposizione del territorio con la nostra competenza ed esperienza. Il secondo obiettivo è la formazione rivolta agli operatori del sociale che si trovano spesso a riflettere sull’importante lavoro che svolgono. E, infine, la restituzione. La nostra ricerca è finalizzata a proporre strategie di cambiamento, di miglioramento».

Gli Ambiti Territoriali Sociali, il CSV,la Legadelle Cooperative, Confcoperative, AGCI,  CGIL, CGIL SPI,  CISL e CISL FNP riconosceranno all’Università DESP, per l’attività di ricerca indicata nella presente convenzione l’importo di 39.500 euro a titolo di contributo di ricerca.

 

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011