Sigillo d’Ateneo a Piero Guidi
Fare l'imprenditore di moda. Incontro con il fondatore e presidente dell'azienda di famiglia. Il 13 ottobre a Collegio Raffaello

8 ottobre 2014  |  di  |  Pubblicato in Eventi

Originario di Urbino, classe 1949, Piero Guidi è un nome ben noto per chi ama circondarsi di cose belle: su tutti gli accessori, borse e capi di abbigliamento prodotti dall’Azienda puoi trovare il suo monogramma o i celebri angeli abbracciati, con quel tocco che arricchisce il quotidiano di originalità e amore. Il suo successo deriva da un’esperienza iniziata nei primi anni ’70 e che si è costantemente arricchita nel tempo attraverso il lavoro, la ricerca ed una ingegnosa creatività. Dietro questo nome c’è un grande sognatore.

Piero Guidi si racconterà lunedì 13 ottobre alle ore 12 (Aula magna Collegio Raffaello, Palazzo del Legato Albani, piazza della Repubblica) in un incontro dal titolo “Fare l’imprenditore di moda”.

Al termine dell’incontro, il rettore Stefano Pivato consegnerà all’imprenditore il Sigillo d’Ateneo, assegnato esclusivamente a personalità prestigiose che si sono distinte a livello internazionale. Le ultime, in ordine di tempo, sono state Oscar Farinetti fondatatore di Eataly, il presidente della Camera Laura Boldrini, Mario Pianesi, ideatore, fondatore e presidente dell’Associazione Internazionale UPM (Un Punto Macrobiotico), il direttore dell’Espresso Bruno Manfellotto, il segretario nazionale CGIL Susanna Camusso, il premio Nobel per la Pace, Tawakkal Karman e il premio Nobel per la fisica, Carlo Rubbia.

Piero Guidi, fondatore e presidente dell’impresa, sembra racchiudere in sé le caratteristiche della sua terra, dove le bellezze naturali e le testimonianze di grandi artisti sono assolutamente uniche, hanno formato e affinato la sua cultura, la sua creatività e sensibilità. Piero Guidi sembra fondere, attraverso la sua personalissima fantasiosità, antichi echi rinascimentali insieme a contemporaneità e futuro. La vena creativa di Piero Guidi si affina alla prestigiosa Scuola del Libro di Urbino, città di Raffaello, dove inizia subito a trasferire la sua straordinaria capacità plastica ed inventiva negli oggetti di uso quotidiano: la conoscenza dei materiali combinati in soluzioni nuove ed originali, l’amore per il disegno, il grande senso del colore, dell’estetica e della funzionalità, danno vita ad una costante ricerca di forme nuove, di architetture high tech, di soluzioni d’avanguardia, di stimoli inaspettati. Nella stessa città, nel corso degli anni Piero Guidi ha ricoperto incarichi prestigiosi nell’ambito della cultura. È stato Presidente della Scuola di Moda nei primi anni della sua istituzione e successivamente Presidente dell’Accademia di Belle Arti. Nonostante questo però il titolo che lo gratifica maggiormente se lo è autoconcesso: ama definirsi “grande viaggiatore”. I suoi prodotti si possono trovare in molti Paesi del Mondo: dalla Cina all’America, dal Giappone all’Europa e Piero Guidi, che sovrintende le strategie della sua Azienda è un profondo conoscitore di tutti i Mercati in cui opera e che visita personalmente. Considera i suoi viaggi un grande arricchimento culturale e oggi ama affermare che la cosa più difficile per le aziende è decidere cosa fare in un Mondo che si può definire “nuovo”, dove c’è tutto, ma dove tutti sono alla ricerca di qualcosa di unico e originale. Sono passati molti anni da quel 1970 quando fu invitato al centro romano d’alta moda, confuso con un Guidi di Firenze. Oggi l’Azienda è guidata dai suoi due figli: Giacomo che si occupa di stile e comunicazione e Gionata di marketing e industrializzazione. Attualmente Piero Guidi si occupa, a parer suo, della parte più entusiasmante del lavoro: curare il prodotto dalla progettazione fino al controllo dell’eccellenza prima di spedirlo nei negozi. Questo è Piero Guidi, un imprenditore, uno stilista ed un produttore di grande talento, ma anche un uomo semplice che interpreta la vita con umanità e generosità senza perderne di vista i valori fondamentali.

Comments are closed.

Seguici su Twitter…

Social Media

Guida ai servizi

University of Urbino su LinkedIn


UniurbPost - Online Magazine dell'Università di Urbino Carlo Bo 2017 © Tutti i diritti sono riservati
UniurbPost | Online Magazine dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Direttore responsabile | Direttore editoriale
Credits → Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 231 del 14 luglio 2011